Settimana scorsa è stato il compleanno del bimbo della mia amica Coniglietta e mi ero offerta di prepararle un rustico. L’idea era di riproporre il danubio stracchino e salsiccia che avevo fatto per il primo compleanno di Ciottolina. All’epoca però non avevo ancora sperimentato il lievito madre e quindi l’avevo fatto con il lievito di birra. Ho cercato la ricetta che avevo utilizzato convinta di averla trascritta nel nostro forum di “mamme” ma non ne ho trovata traccia, ho quidni dovuto riconminciare da capo per trovare una ricetta che mi soddisfasse. In questo modo mi sono imbattuta in un nuovo (almeno per me) blog fantastico: profumo di lievito.

Quindi ho modificato e adattato la ricetta che ho trovato qui in questo modo:

550g farina manitoba
250g pasta madre
65g acqua
4 uova + 1 tuorlo
60g zucchero
85g burro
14g sale
10g olio evo
2+1 cucchiaini di miele

Il procedimento è quasi del tutto analogo a quello di Adriano con l’unica differenza che dopo l’aggiunta del primo uovo ho lasciato il composto a lievitare ne forno chiuso per tutta la notte invece che in frigo. Questo perchè ho notato, anche facendo la pizza, che ora che fa più freddo, se faccio fare la lievitazione in frigo durante la notte poi, nelle poche ore del giorno dopo, il lievito non ce la fa a riprendersi bene.

Ovviamente Ciottolina ha pensato bene di ammalarsi per l’occasione e quidni la festa è saltata, ma ormai il grosso del lavoro di impasto era fatto e quindi ho ugualemente fatto due rustici che abbiamo portato il giorno dopo, quando la pargola stava meglio ;).

Rispondi